Rimedi naturali contro la ruggine

0
RIMEDI NATURALI CONTRO LA RUGGINE

È una malattia crittogamica causata da un fungo. Colpisce numerosi vegetali, in particolare rose, menta, erba cipollina, scalogni, aglio, ribes, peri, albicocchi, susini, conifere, giacinti, gerani, pelargoni, peonie, garofani, bossi e piante da interni.

Come si riconosce la malattia?

Si osservano pustole sulla faccia inferiore delle foglie. Su quella superiore compaiono macchie arancioni, giallastre o rossastre. Conseguenza: le foglie finiscono con il seccarsi e cadere. Un tempo piovoso e umido favorisce la malattia.

Prevenzione della ruggine con prodotti naturali

Macerato di equiseto (versione 1), istruzioni: lasciate macerare 1 kg di steli di equiseto finemente tagliuzzati in 10 l d’acqua per otto giorni. Fate bollire per 20 minuti. Lasciate riposare per 12 ore. Questo macerato è efficace se nebulizzato come trattamento preventivo o curativo sulle piante colpite da ruggine. Da eseguire due volte al mese, in primavera.

Macerato di equiseto (versione 2), istruzioni: lasciate macerare 200 g di foglie fresche di equiseto finemente tagliuzzate in 10 l d’acqua per tre giorni. Filtrate. Da utilizzare direttamente sul terreno.

Poltiglia bordolese: nebulizzatela in prevenzione nell’orto e ai piedi delle rose, una volta in maggio e una in giugno.

Azioni mirate. Nell’orto eseguite una rotazione delle colture. In giardino raccogliete le
foglie morte. Controllate le piante, soprattutto se il clima è umido. Evitate le annaffiature eccessive d’estate, perché possono favorire la malattia. Innaffiate ai piedi delle piante anziché sulle foglie.

infestazione di ruggine su fogli pianta

Trattamento curativo della ruggine con prodotti naturali

Macerato d’ortica, istruzioni: lasciate macerare 800 g di ortiche tritate grossolanamente in 10 l d’acqua per 12 ore. Filtrate. Diluite il tutto al 10%. Nebulizzate con un intervallo di quindici giorni.

Infuso di aglio e cipolla, istruzioni: tritate 150 g di aglio e 500 g di cipolle. Lasciate in infusione per due ore in 10 l d’acqua bollente. Filtrate. Per eliminare la formazione di
muffe e funghi sugli alberi da frutto, nebulizzate questo infuso sulle parti aeree.

Azioni mirate. Fin dalla comparsa dei primi segni, rimuovete e bruciate le foglie colpite. In
caso di forte attacco, eseguite un trattamento antifungino biologico a base di zolfo o di rame.

Approfondisci: RUGGINE: DANNI, SINTOMI E RIMEDI CONTRO MALATTIE DELLE PIANTE

Approfondisci: LE PIANTE UTILI NEL COMBATTERE MALATTIE E PARASSITI

Approfondisci: I PRODOTTI FITOSANITARI NATURALI PER L’ORTO BIOLOGICO

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui