Rimedi naturali contro la peronospora nell’orto

0
peronospora cure sintomi e rimedi naturali della malattia

Questa malattia crittogamica imperversa soprattutto nell’orto. Colpisce pomodori, patate, cipolle e viti. Ne vengono colpite anche altre piante, come le rose. Pioggia e umidità elevata sono condizioni favorevoli per lo sviluppo della peronospora. La malattia si manifesta soprattutto a inizio e a fine stagione.

Come si riconosce la malattia?

Sulla faccia inferiore (il rovescio) delle foglie compare una polvere bianca. Chiazze bruno-verdastre appaiono sulla faccia superiore delle foglie (di pomodori e patate). Queste si seccano e marciscono con un clima umido. Il piede dei pomodori si macchia di nero. In seguito, i pomodori stessi hanno la tendenza ad annerire. La peronospora può distruggere un intero raccolto di ortaggi.

Prevenzione della peronospora con prodotti naturali

Ortica. Collocate delle foglie fresche di ortica tagliuzzate sul fondo del letto nel momento di piantare pomodori o patate.

Decotto di consolida, istruzioni: tritate grossolanamente 200 g di foglie e di steli freschi di consolida. Versate il tutto in 2 l d’acqua fredda. Portate a ebollizione. Togliete dal fuoco non appena inizia a bollire. Lasciate in infusione per 24 ore. Filtrate. Nebulizzate questo decotto puro sulle piante sensibili alla malattia.

Sapone nero e bicarbonato di sodio, istruzioni: diluite in 1 l d’acqua un cucchiaino di sapone nero liquido e 5 g di bicarbonato di sodio. Utilizzate questa soluzione come prevenzione alla peronospora, una o due volte al mese sui vegetali che hanno tendenza a
essere infestati.

Lavanda. Se avete dei pomodori, piantatevi ai piedi della lavanda.

Macerato di equiseto, istruzioni: lasciate macerare 50 g di foglie essiccate di equiseto, ridotte in polvere, in 10 l d’acqua. Filtrate. Da utilizzare nebulizzando sul terreno.

Poltiglia bordolese. In dosi da 10 g/l. Da eseguire a inizio primavera.

peronospora rimedi naturali contro la malattia

Azioni mirate contro la peronospora

  • Se a essere colpita è la vostra vigna, tagliate il fogliame e rimuovete i grappoli affetti.
  • Bruciate il tutto per evitare una contaminazione.
  • Evitate la contaminazione estirpando le piante malate e pulendo regolarmente il terreno.
  • Nell’orto fate una rotazione delle colture e privilegiate l’innaffiamento goccia a goccia, perché un’umidità eccessiva favorisce lo sviluppo della peronospora.
  • Favorite la circolazione dell’aria tra le piante di verdura.
  • Se avete dei pomodori, non piantateli troppo vicini tra loro. Un semplice filo di ferro ai piedi dei pomodori li protegge dalla peronospora.
  • Anche il nasturzio è un’ottima pianta repellente.

Trattamento curativo della peronospora con prodotti naturali

Macerato di equiseto, istruzioni: lasciate in ammollo 100 g di equiseto fresco finemente tritato in 5 l d’acqua per due giorni. Filtrate. Diluite questo macerato in cinque parti
d’acqua. Nebulizzate sul terreno, ai piedi delle piante (viti ecc.) colpite dalla
peronospora.

Macerato d’ortica, istruzioni: lasciate macerare 800 g di ortiche tritate grossolanamente in 10 l d’acqua per 24 ore. Filtrate. Diluite al 5%. Eseguite una nebulizzazione fogliare.

Approfondisci: PERONOSPORA (MACCHIE D’OLIO): DANNI, SINTOMI E RIMEDI CONTRO MALATTIE DELLE PIANTE

Approfondisci: LE PIANTE UTILI NEL COMBATTERE MALATTIE E PARASSITI

Approfondisci: I PRODOTTI FITOSANITARI NATURALI PER L’ORTO BIOLOGICO

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui