Come preparare un bagno con le erbe aromatiche essiccate

0
come preparare un bagno alle erbe aromatiche

Normalmente è sempre meglio avere a disposizione delle erbe aromatiche fresche. Tuttavia non sempre è necessario, in particolare quando si tratta di impiegarle per un bagno caldo. Non sottovalutare mai gli effetti benefici che puoi ricavarne.

Tutte le erbe aromatiche possono essere essiccate ed utilizzate per preparare dei bagni curativi. Avrai modo di vedere il sollievo che sono in grado di dare e provarlo tu stesso.

Ricorda solamente che per poter godere di tutti i vantaggi di questi bagni alle erbe, la loro durata deve essere almeno di venti minuti e che non devi affaticarti nel prepararlo.

Il contatto delle erbe aromatiche con la nostra pelle

Una volta terminato il bagno alle erbe, dovresti essere in grado fin da subito di percepirne i benefici. La durata consigliata è di 30-45 minuti. È bene ricordarsi che un bagno in acqua fredda non ha nessun effetto curativo sui problemi di salute.

I vantaggi emergono soltanto dalle erbe essiccate che vengono immerse in acqua e dal fatto di stare in contatto con la tua pelle per lungo tempo. Vi sono anche numerosi altri ingredienti, oltre alle erbe essiccate, che possono essere utilizzati per un bagno alle erbe e che possono naturalmente essere impiegati in aggiunta.

Uno di questi, per esempio, è il bicarbonato, il quale può calmare e guarire le irritazioni. Oppure il succo di limone, capace di tonificare e ridurre i pori, fatto fondamentale contro l’acne.

Diversi tipi di sale, incluso il sale inglese, possono inoltre esser d’aiuto per rilassarsi, alleviare i dolori o curare le infiammazioni. Infine, puoi anche avvalerti del miele, che, oltre ad idratare la pelle, possiede importanti proprietà contro l’invecchiamento.

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui