Leuchtembergia, come coltivare la pianta grassa: substrato, esposizione, annaffiatura

0
Leuchtembergia, coltivazione e cura della pianta grassa

Caratteristiche generali: genere appartenente alla famiglia delle Cactaceae comprendente un’unica specie proveniente dal Messico, la Leuchtembergia principis, caratterizzata dalla formazione di un curioso fusto cilindrico portante numerose formazioni a tubercolo che si ammassano espandendosi a rosetta verso l’esterno.

I tubercoli sono lunghi non più di 15 centimetri, sono di colore verde-azzurrato e presentano apici arrotondati dai quali si dipartono caratteristiche spine giallastre, appiattite, allungate anche fino a 15 centimetri, dalla curiosa consistenza cartacea.

Le piante coltivate hanno accrescimento lento e sviluppo contenuto, raggiungendo generalmente dimensioni non superiori ai 30 centimetri di altezza e i 60 centimetri in espansione laterale.

Fiori: grandi e vistosi, a corolla imbutiforme di colore giallo vivo, emessi centralmente al fusto, si formano a partire da individui di 7-8 anni di età.

Coltivazione: la Leuchtembergia principis richiede un’esposizione in pieno sole, a temperature elevate, all’aperto solo nel periodo estivo poiché non sopporta il gelo, dove preferisce vegetare in vasi profondi.

Le annaffiature devono essere moderate nel periodo estivo e somministrate solamente quando il substrato è sicuramente asciutto, per essere successivamente sospese pressoché del tutto nel corso dell’inverno.

Il substrato deve essere di tipo poco poroso, costituito con una parte di sabbia grossa e due parti di terriccio

Propagazione: per seme o per divisione dei polloni.

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui