Kenzia – Howea forsteriana – Coltivazione e cura

0
kenzia pianta coltivazione e cura in vaso

Nome scientifico: Howea forsteriana

Nome comune: Kenzia

Famiglia: Palmae

Paese di origine: Isola di Lord Howe

È una pianta con foglie pennate molto lunghe, di colore verde scuro. Ha un portamento molto elegante e si adatta a temperature relativamente basse. Sopporta bene anche l’aria asciutta.

Può raggiungere l’altezza di 3 m e la sua chioma arriva a un’ampiezza di 2 m. Più stretta è l’Howea belmoreana: si tratta di una specie simile, ma è più alta e slanciata della precedente. Viene coltivata molto più raramente.

Kenzia: coltivazione e cura

ESPOSIZIONE: insolazione viva d’inverno e luce indiretta in estate.

ANNAFFIATURA: annaffiature abbondanti in estate e 2-3 volte la settimana in inverno e primavera.

TEMPERATURA: minima 10° C, massima 23° C, ottimale 18° C.

Howea forsteriana kentia coltivazione e cura consigli

CONCIMAZIONE: fertilizzante liquido leggero ogni 2-3 settimane.

RINVASO: si può rinvasare in un vaso un po’ più grande se la pianta è costretta nel contenitore.

TERRICCIO: composto da vaso John Innes n. 2 o 3.

PULIZIA: doccia molto tiepida e delicata.

DANNI DOVUTI A CAUSE NON PATOGENE: i preparati liquidi per
pulire le foglie reperibili in commercio sono in realtà dannosi per il fogliame.

Gli apici delle foglie diventano bruni se l’atmosfera o il terriccio sono asciutti.

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui