Glossario dei termini botanici comunemente utilizzati

Una raccolta dei termini appartenenti all’ambito specifico della botanica. Un elenco (in continua evoluzione) delle parole desuete o specialistiche utilizzate in prevalenza nelle argomentazioni inerenti la natura di alberi, piante e fiori con relativa spiegazione.

glossario botanico di piante alberi e fiori, termini tecnici e scientifici

Glossario botanico in ordine alfabetico

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | Submit a termine
There are currently 39 termini in this directory beginning with the letter O.
Obconico: Avente la forma di un cono rovesciato.

Obcordata: Foglia a forma di cuore dal lato apicale.

Obcordato: Avente la forma di un cuore rovesciato.

Oblanceolato: a forma di lancia rovesciata, con la parte più stretta in basso e la larghezza massima nella metà apicale.

Obovale: Foglia ovale più larga verso la punta.

Obovato: a forma di uovo rovesciato, con la parte più larga all'apice.

Obovato: Di forma ovale, ellittica.

Obovoide: a forma di uovo rovesciato, con la parte più larga verso l'apice (si utilizza per descrivere organi tridimensionali).

Occhio: Gemma.

Ocrea: guaina erbacea o membranacea alla base delle foglie, cilindrica, avvolgente il fusto sopra a ogni nodo, derivante in genere dalla fusione delle stipole (spesso presente nella famiglia delle Polygonaceae).

Ocreola: ocrea secondaria, collocata solitamente presso l’infiorescenza, spesso presente nella famiglia delle Polygonaceae.

Officinale: Pianta usata in farmacia.

Oligoelementi: Elementi che in piccole quantità svolgono funzioni specifiche in un organismo.

Ombelicato: Avente la forma di un ombelico.

Ombrella: Infiorescenza che si ramifica un’unica volta all’estremità dello stelo, dove ogni stelo secondario è della stessa lunghezza e porta un singolo fiore o a sua volta un’altra ombrella.

Ombrella: Infiorescenza con peduncoli allo stesso livello, posta all'apice del fusto o dei rami.

Omozigoti: Individui puri dal punto di vista genetico-ereditario.

Ondulato: margine o lembo di un organo laminare (ad esempio foglia, sepalo, brattea) che presenta ondulazioni.

Oosfera: Gamete femminile.

Opposte: Foglie disposte a coppie, in posizione frontale sullo stesso nodo.

Opposte: Foglie innestate a coppie su lati opposti del ramo.

Opposto: disposizione delle foglie sul fusto, quando sono disposte a due a due sui nodi (contrapposto ad alterne o verticillate).

Opposto: si dice di foglie disposte a coppia sullo stelo, una di fronte all’altra alla stessa altezza.

Orbicolare: Di forma tondeggiante.

Ordine: Rango tassonomico che comprende le famiglie.

Orecchiette: Parte terminale del picciolo di alcune foglie.

Ornitogamia: Trasporto del polline ad opera degli uccelli.

Osmosi: Fenomeno di diffusione tra due liquidi attraverso membrane semipermeabili.

Ottusa: Foglia con punta arrotondata e larga.

Ottuso: che termina formando un angolo ottuso (maggiore di 90° e minore di 180°), ovvero arrotondato (ad esempio apice della foglia, pelo).

Ovario abortivo: ovario non sviluppato o sterile.

Ovario supero: ovario posto al di sopra degli altri pezzi fiorali, ovvero non fuso con il ricettacolo.

Ovario: parte basale rigonfia del pistillo, che contiene uno o più ovuli, e generalmente si prolunga in uno stilo, che termina in uno stimma.

Ovario: Parte inferiore del carpello, rigonfia. Può essere infero o supero (vedi le voci corrispondenti).

Ovario: Parte inferiore del pistillo che racchiude gli ovuli, e dopo la fecondazione i semi.

Ovata: Foglia con profilo simile ad un uovo.

Ovato: a forma di uovo, con la parte più stretta all'apice.

Ovato: organo laminare più lungo che largo, con base arrotondata, lati curvi e convergenti all'apice, simile alla sezione longitudinale di un uovo.

Ovulo: cellula sessuale femminile, contenuta nell’ovario, che una volta fecondato darà origine al seme.


Submit a termine