Glossario dei termini botanici comunemente utilizzati

Una raccolta dei termini appartenenti all’ambito specifico della botanica. Un elenco (in continua evoluzione) delle parole desuete o specialistiche utilizzate in prevalenza nelle argomentazioni inerenti la natura di alberi, piante e fiori con relativa spiegazione.

glossario botanico di piante alberi e fiori, termini tecnici e scientifici

Glossario botanico in ordine alfabetico

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | Submit a termine
There are currently 75 termini in this directory beginning with the letter A.
Abassiale: Pagina inferiore di una foglia distante dal fusto.

Abscissico: Ormone vegetale in grado di produrre numerosi effetti inibitori (acido abscissico).

Acaule: Pianta senza fusto

Accestire: Tendenza che alcune piante hanno alla formazione dei cespi.

Achenio: Frutto secco con epicarpio (rivestimento) aderente al seme.

Achenio: Frutto secco non in grado di autoaprirsi.

Aciculare: Aghiforme.

Acidi umici: sostanze umiche (contenenti humus) del terreno.

Acidofile: Piante che prediligono terreni a pH acido (inferiore a 7).

Acro: Estremità, si usa nei prefissi.

Actinomorfo: Fiore avente raggi simmetrici e perianzio di forma regolare.

Aculeo: Spina dura formata di soli tessuti di superficie, per cui si stacca facilmente.

Acuprico: Prodotto non contenente rame.

Adassiale: Pagina superiore di una foglia rivolta verso il fusto.

Aden: Ghiandola.

Aduggiato: Esposto all'ombra.

Affrancamento: Operazione con la quale si fanno emettere radici ad una pianta relativamente alla parte al di sopra dell'innesto.

Affrancare: Innesto al quale si fa emettere radici proprie.

Afilla: Pianta senza foglie, ove spesso i rami ne assumono la forma.

Agamica: Riproduzione asessuata, vegetativa (talea, innesto, stolone, propaggine).

Ala: Appendice alata, solidale con la parte superiore della capsula.

Albume: Parte del seme in grado di nutrire l'embrione durante la germinazione.

Alburno: Strato ligneo del fusto che si aggiunge ogni anno al legno dell'albero.

Alcalino: Dicesi di sostanza avente proprietà basiche.

Allegagione: Stadio iniziale nella formazione del frutto.

Allele: Gene ad azione antagonista

Allogame: Piante che producono semi solo col polline fornito da altre piante.

Alofita: Pianta in grado di tollerare una elevata salinità ambientale.

Alterne: Foglie innestate sul ramo una per volta.

Alterne: Una per ogni nodo se riferito a foglie, ovvero riferito a rami allorché crescono da entrambi i lati del fusto.

Amento: Infiorescenza a spiga pendula.

Amento: Infiorescenza pendula con fiori innestati lungo tutta la lunghezza dello stelo su peduncoli brevi.

Amilogenesi: Complessi meccanismi biochimici che nelle piante provvede a trasformare gli zuccheri semplici in amido.

Ammendante: Operazione, ovvero prodotto atto a migliorare la composizione fisica del suolo.

Amplessicaule: Che abbraccia il fusto (riferito a foglie).

Amplessicaule: Foglia che avvolge il fusto all’attacco senza formare una guaina.

Androceo: L’insieme degli stami.

Androceo: Parte maschile del fiore contenente gli stami.

Anemofila: Impollinazione operata dal vento.

Anfrattuosità: cavità profonda o incavo dai contorni irregolari e tortuosi.

Angiocarpo: Frutto avvolto in un corpo che ne copre la forma.

Angiosperme: Piante fanerogame aventi i semi racchiusi in un frutto. Piante fanerogame aventi i semi racchiusi in un frutto.

Angustifolia: Pianta avente foglie alquanto strette.

Antera: Parte terminale dello stame contenente il polline.

Antera: Parte terminale dello stame, contenente il polline.

Antesi: Periodo in cui il fiore resta aperto.

Antho: Usato nei prefissi e suffissi per indicare il fiore.

Antocianine: Pigmenti vegetali che colorano di rosso e blu fiori e frutti.

Antracnosi: Malattia causata da funghi; si presenta come macchie brune.

Apice: Parte terminale del fusto o del ramo deputato alla crescita vegetativa.

Aploide: Dotato di un'unica serie di cromosomi (n).

Apopetale: Fiore privo della corolla.

Arborescente: Pianta avente fusto di grandezza intermedia fra un arbusto ed un albero.

Areale: Zona geografica in cui un genere ha il suo habitat.

Areola: Feltrosità presente nelle cactacee da dove spuntano le spine.

Aristato: provvisto di appendice filiforme o resta.

Aromatico: che possiede sostanze aromatiche, pertanto emana un odore gradevole o penetrante.

Articolata: Fornita di nodi.

Articoli: Parte di un organo distinta dalle parti adiacenti mediante un nodo o una strozzatura.

Ascellare: Fiore o infiorescenza innestata nell’incavo tra il picciolo di una foglia e il ramo.

Ascellare: organo che si sviluppa all’ascella di un ramo o di una foglia.

Ascendente: fusto o ramo che dalla posizione inizialmente orizzontale alla base, crescendo si incurva fino a portarsi in posizione più o meno verticale.

Atomizzazione: Nebulizzazione.

Attenuato: che si assottiglia gradualmente restringendosi in larghezza e spessore.

Attinomorfismo: (simmetria raggiata): organo con più piani di simmetria che si intersecano al centro (Composite).

Attinomorfo: Fiore a simmetria raggiata: ad ogni petalo o sepalo o tepalo corrisponde una linea di simmetria del fiore.

Attinomorfo: fiore regolare, a simmetria raggiata (costituito da più piani di simmetria) (ad esempio Geranio).

Auricole: espansioni semicircolari tipo "orecchiette" alla base delle foglie o delle stipole.

Autocora: dispersione del seme che non dipende dall’ambiente, ma dalla pianta stessa (autodisseminazione), per esempio per esplosione del frutto (ad esempio Ecballium, Impatiens…).

Autoctona: specie presente o pervenuta naturalmente in una determinata area prima della comparsa dell’uomo o comunque senza il suo intervento. E’ detta anche spontanea, indigena, nativa.

Autofertili: Piante che compiono l'autoimpollinazione.

Autogama: impollinazione che avviene tra organi maschili e femminili dello stesso fiore o dello stesso individuo (autoimpollinazione).

Autoincompatibilità: incompatibilità tra il polline e lo stimma della stessa pianta, in modo che non si incontrino gameti maschili e femminili geneticamente simili.

Auxine: Ormone vegetale della crescita in grado di intervenire in molte altre funzioni.

Avventizie: Radici in grado di svilupparsi in posizione anomala, per lo più lungo il fusto.


Submit a termine