Come scegliere il giusto vaso per i gerani: terracotta o plastica

0
contenitori vaso ciotola cassetta per gerani fiore

Le piante di geranio, già ben radicate e ramificate, sono generalmente vendute nel vasetto di coltivazione: si tratta di contenitori di piccolo diametro, in genere 8, 10 o 12cm.

E’ bene scegliere una pianta di buona radicazione e di buona ramificazione, cercando di immaginare il suo sviluppo futuro. La radice sana deve essere bianca; per avere l’indicazione di una radicazione abbondante, le radici devono occupare quasi completamente il pane di terra a disposizione nel vasetto. Il numero di ramificazioni e di gemme presenti è ovviamente sintomo di un’abbondante crescita del futuro numero di rami e rametti e, naturalmente, di fiori.

Vasi, ciotole o cassette saranno ugualmente adatte a ospitare i gerani, purchè rispondano ad alcune esigenze fondamentali della coltivazione.

  • Occorre un sufficiente volume per garantire un’adeguato sviluppo delle radici, anche in futuro, tale da permettere una frequenza non esagerata delle bagnature e delle concimazioni.
  • E’ indispensabile un buon materiale di costruzione: il cotto è naturale, poroso e permette una buona aerazione delle radici; ha però gli svantaggi di una più difficoltosa pulizia e di essere molto pesante, quindi di difficile e faticoso trasporto. La plastica è più igienica e leggera da trasportare, permette però minori scambi gassosi e d’acqua con l’esterno. Lo spessore di un vaso di plastica deve essere tale da garantire un sufficiente isolamento termico con l’esterno, fondamentale per gli sbalzi di temperatura nel periodo estivo e nelle posizioni esposte,  e per isolare dal caldo e dal sole battente.
  • Il colore del vaso influenza il maggiore o minore riscaldamento delle radici e l’assorbimento di calore: fra quelli da preferire sicuramente il colore del cotto naturale o il verde, di assorbimento intermedio e di buon effetto estetico. Colori più chiari, come il bianco, possono provocare uno sviluppo delle radici più lento e ad andamento superficiale, colori più scuri, come il nero, rischiano di riscaldare troppo il terriccio. Oggi è molto diffuso l’uso della plastica, che permette forme e colori molto gradevoli.
  • E’ importante che ci siano aperture sul fondo del vaso o della ciotola; da preferire quelle che si trovano lungo la  circonferenza del vaso o il perimetro della cassetta; sarà così possibile intervenire con le bagnature anche dal sottovaso.

In cassetta i gerani possono essere posti nel numero di 2 o 3, in relazione allo sviluppo delle piantine. Generalmente, per cassette di 40cm basteranno 2 piante di geranio zonale, già ben sviluppate o, per esempio, 3 piantine di “Minibalcon”.

Torna a: cure colturali gerani

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui