Campanula – carpatica e persicifolia – Coltivazione e cura

0
Campanula portenschlagiana pianta perenne da fiore

FAMIGLIA: Campanulacee

NOME SCIENTIFICO: Campanula carpatica, C. persicifolia

Le campanule da giardino e da vaso sono molto numerose: si utilizzano per le fioriture ma anche per la capacità tappezzante (per esempio in C. portenschlagiana), che le porta a ricoprire velocemente lo spazio assegnato.

Esistono anche molte campanule spontanee nella flora italiana. Il colore tipico del fiore (grande o piccolo, rivolto verso l’alto o il basso) è il viola, ma oggi ci sono varietà floricole blu, rosa,  porpora e bianche.

La più conosciuta, C. carpatica, non teme il gelo o il sole dell’estate, diventa florida sui bordi delle aiuole, dove non sia sommersa da altre piante.

Campanula carpatica bucaneve

La campanula fiorisce da giugno a ottobre in blu. La densità della fioritura è anche di C. cochleariifolia, perenne rizomatosa che forma macchie compattissime di fiori penduli blu ardesia, bianchi o lavanda, da fine giugno a fine settembre.

C. garganica, con centinaia di fiori eretti simili a stelline blu, fiorisce per tutta l’estate su foglie cuoriformi e ovali dentellate verde grigio. Non supera i 5 cm di altezza e si allarga su tutto ciò che è pietroso o legnoso auto riproducendosi con facilità.

Campanula_garganica fiore

C. portenschlagiana (C. muralis) è una sempreverde e vigorosa, alta 15-20 cm, con tantissimi fiori a forma di stella color lavanda da giugno a settembre, simile e spesso confusa con la C. poscharskyana, che però fiorisce fino a ottobre-novembre. Ambedue sono adatte al vaso.

Fra le specie di taglia alta (90-140 cm) si ricordano C. pyramidalis, C. persicifolia, C. latifolia, tutte con fiori blu o bianchi da giugno a settembre. Sopportano il gelo, soprattutto se leggermente pacciamate alla base, spesso senza perdere la parte aerea.

Campanula pyramidalis pianta fiore

Le specie alte vanno bene per quinte di bordi misti, ma possono anche risultare molto scenografi che in gruppi isolati.

Desiderano un terriccio fertile, sciolto e ben drenato, in estate umido se la collocazione è in pieno sole (preferiscono la mezz’ombra).

Vanno irrigate in abbondanza in estate, concimando ogni 10 giorni con un prodotto per piante da fiore.

La campanula si moltiplica per seme o per divisione del cespo in primavera.

Approfondisci: Come coltivare la campanula in vaso

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui