Calatea – Calathea – Coltivazione e cura

0
calatea pianta da interno in vaso Calathea cura e manutenzione

Nome scientifico: Calathea lancifolia

Nome comune: Calathea

Famiglia: Marantaceae

Paese di origine: Brasile

Il genere comprende 150 specie di piante sempreverdi perenni dal bel fogliame. Pianta rizomatosa che raggiunge 30-50 cm d’altezza. Le Calathea, in generale, sono tra le piante più erette. Sono grandi oblunghe, portate da lunghi piccioli sottili, lunghe circa 15 cm.

La pagina superiore è di color verde argento e presenta grandi macchie ovali verde scuro lungo le nervature. La pagina inferiore ha le macchie color porpora e i margini rossi.

Calatea: coltivazione e cura

ESPOSIZIONE: gradisce una luminosità ridotta e non tollera l’insolazione diretta.

ANNAFFIATURA: 2-3 volte alla settimana in estate; 1 volta in inverno. Non lasciare mai asciutta, benché sia in grado di mantenere l’acqua, se la temperatura scende a 16° C.

TEMPERATURA: richiede calore e umidità costante. La temperatura non deve scendere sotto i 18° C.

calatea pianta da interno in vaso Calathea

CONCIMAZIONE: quando è in fase di crescita, ogni 14 giorni, con un fertilizzante liquido per piante da interno, diluito secondo la quantità consigliata.

RINVASO: in primavera tutti gli anni. Se le piante crescono troppo per lo spazio a loro disposizione, dividerle.

TERRICCIO: deve essere formato da 4 parti di terra di brughiera e 1 parte di terriccio da vaso con sabbia e sfagno. La terra deve essere ben drenata.

PULIZIA: pulire le foglie con un panno leggermente umido.

DANNI DOVUTI A CAUSE NON PATOGENE: se le foglie presentano zone decolorate che si accartocciano, hanno subito danni per il freddo.

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui