Amaryllis e Ippeastro – Coltivazione e cura

0
Amaryllis e ippeastrum coltivazione e cura

FAMIGLIA: Amarillidacee

NOME SCIENTIFICO: Amaryllis, Hippeastrum

Amarillidi e ippeastri si originano da un grosso bulbo, producono lunghe foglie nastriformi e, soprattutto, stupefacenti fiori a forma di giglio, grandi e variamente colorati, che durano anche per un paio di settimane e che spesso rallegrano le abitazioni nel
periodo natalizio.

Si tratta però di due generi diversi, Amaryllis e Hyppeastrum, appartenenti alla medesima famiglia. La confusione nasce dal fatto che, sino a qualche decennio fa, esisteva l’unico genere Amaryllis all’interno del quale rientrava il sottotipo Hyppeastrum.

Oggi, più correttamente, il primo genere è stato sfrondato dei sottotipi, riducendolo a un’unica specie, A. belladonna, mentre l’ippeastro è stato nobilitato al rango di genere a sé stante con le sue numerose specie.

Amaryllis

Amaryllis è un bulbo semirustico, idoneo anche alla piantagione all’aperto in climi non troppo freddi.

Porta lunghe ombrelle di fiori rosa carico lunghi circa 10 cm; le foglie compaiono e muoiono prima dei fiori.

L’amarillys in giardino richiede una posizione soleggiata e ben drenata.

I bulbi di amarillys temono il freddo intenso.

Amaryllis e ippeastrum coltivazione e cura consigli

Hippeastrum

Hippeastrum è il classico bulbo da coltivare in vaso in appartamento, che produce grandi fiori in varie tinte prima di emettere il fogliame.

L’ippeastro in vaso (20 cm di diametro) va annaffiato con regolarità ma senza eccedere.

☛ I bulbi di ippeastro temono il freddo intenso e non resistono assolutamente al gelo.

Coltivazione e cura per Amarillidi e Ippeastri

Si piantano in autunno, avendo cura di far sporgere il bulbo dalla terra per circa un terzo.

Gradiscono un substrato sciolto, fertile e leggermente sabbioso, o una miscela di terra da giardino, torba e sabbia in parti uguali.

Vanno concimati in abbondanza solo dopo la fioritura, per ricostituire le sostanze di riserva per la rifioritura nell’anno successivo.

Hippeastrum in vaso

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui