Acalifa (coda di volpe) – Acalipha – Coltivazione e cura

0
Acalipha acalifa fiore

Nome scientifico: Acalipha

Nome comune: Acalifa, coda di volpe

Famiglia: Euphorbiaceae

Paese di origine: Isole del Pacifico, Africa sudorientale

Il genere comprende una specie a fogliame colorato, Acalipha wilkesiana e un’altra specie Acalipha hispida interessante per la lunga infiorescenza a spiga ricadente. Sono piante di facile coltivazione e ben adattate agli interni.

Acalifa: coltivazione e cura

ESPOSIZIONE: desidera molta luce, ma non sole diretto.

ANNAFFIATURA: abbondante. In primavera e in estate mantenere la zolla ben umida. Durante la stagione fredda attendere che il terriccio si asciughi tra una bagnatura e l’altra.

TEMPERATURA: minima 15° C, massima 23° C, ottimale 18° C.

Acalipha acalifa pianta da fiore

CONCIMAZIONE: in estate nell’acqua di annaffiatura somministrate un concime liquido ogni 15 giorni.

RINVASO: si può rinvasare in un vaso un po’ più grande dopo che ha finito la fioritura.

TERRICCIO: 3 parti di terra universale, 1 di torba, 1 di sabbia a grana grossa.

PULIZIA: pulire le foglie con un panno leggermente umido.

DANNI DOVUTI A CAUSE NON PATOGENE: se cadono le foglie ancora verdi l’ambiente è troppo secco, va quindi spostata la pianta in un locale più umido.

Se la pianta presenta un aspetto sofferente e le radici sono sfaldate la si sta annaffiando troppo, lasciare asciugare il terriccio e nei casi più gravi
rinvasare.

"Coltivodame" promuove l'amore e il rispetto per la natura. Questo portale ha come fine lo studio, la documentazione, l’insegnamento e la discussione generate da queste tematiche. Le informazioni fornite non hanno scopo di lucro. Gli articoli proposti prendono spunto e fanno riferimento a libri di terzi. Per una conoscenza approfondita è possibile consultare la bibliografia (con relativo link diretto all’autore): QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui