Lobelia, come perdersene cura: la guida degli esperti

La pianta Lobelia è un genere al quale fanno poi parte circa 370 specie di piante annuali, perenni, arbusti e diverse acquatiche. Le Lobelie maturano poi nelle regioni tropicali e temperate in svariate parti del mondo. Tra i molti colori di Lobelia disponibili, quello che più si contraddistingue è il blu. 

Diviene davvero un vero spettacolo della natura da vedere, ogni primavera, quando le piante di Lobelia sono in corso di fioritura. Parecchie varietà posseggono fiori di colore blu per natura. Nel mondo delle piante tale è di per sé una rarità. Molte di esse prediligono temperature più fresche, di conseguenza, sono in pieno splendore e a loro agio nel corso proprio della primavera e l’autunno.

Lobelia, come perdersene cura: la guida degli esperti

Per le combinazioni in vaso con fioriture stagionali in primavera, la Lobelia non può scarseggiare, così come dove si ambisce ad avere una sfumatura di blu. La Lobelia è una pianta semplice da coltivare specialmente in ambienti freschi. Se si trova in condizioni perfette, la sua fioritura resiste fino all’arrivo delle prime gelate autunnali. E’ una vera risorsa per abbellire il giardino.

La Lobelia, di solito, predilige essere messa a dimora in luoghi con una ottima irradiazione solare, a patto che il clima non sia esageratamente caldo, anche se capace di maturare anche in condizioni di mezz’ombra. In piena estate, la più grande parte delle Lobelie ha necessità di un po’ di ombra per poter proseguire nel fiorire, tranne per quelle molteplicità più resistenti al caldo.

La più grande parte delle Lobelie più resistenti prediligono terreni ricchi di sostanza organica, freschi, umidi, lievemente acidi e con posizioni regolatamente soleggiate. In regioni con climi estivi non massimi, stanno bene anche in pieno sole ma al fresco. Per riuscire a mettea dimora semi o giovani piantine di Lobelia, si dovrebbero prediligere terreni che sono stati in precedenza preparati con una ottima concimazione organica di fondo o con del compost di ottima qualità.

Tale operazione aiuta ad affinare la struttura del substrato di coltivazione, semplificando la rimozione dell’acqua in eccesso nel corso dell’inverno ma con una ottima ritenzione idrica in estate. Per possedere delle piante di Lobelia sane e rigogliose è indispensabile innaffiare in modo regolare il terreno per mantenerlo omogeneamente umido ma mai bagnato, soprattuttonel corso della stagione calda e secca. Potete farvi aiutare da un impianto di irrigazione automatico.

Infine, se possedete delle piante di Lobelia coltivate in vaso, queste potrebbero aver necessità di annaffiature in quantità e ripetitività migliori di quelle messe a dimora in piena terra.

Lascia un commento