Piante che allontanano le zanzare: la lista completa

Tante persone pensano l’estate sia la stagione più voluta e amata, ma con il suo prossimo ritorno, assieme a sole cona nesso caldo e vita all’aria aperta, ritornano purtroppo anche le tanto odiate zanzare. Ogni anno nel periodo che va da fine maggio ci ritroviamo a combattere contro tali seccanti nemici che, purtroppo, quasi sempre sono in grado di rovinarci piacevoli giornate e serate in compagnia. Come ben sappiamo, difatti, le zanzare fioriscono particolarmente nelle zone verdi, piene di umidità e di vegetazione, per cui ad esserne in maggior misura colpiti sono coloro che abitano in campagna o in una casa con giardino. Quello di cui però non tutti sono a conoscenza, è che esistono piante che allontanano le zanzare e sono davvero efficaci che vanno ad agire come repellenti naturali. Oggi, in questa piccola guida vi diciamo quali sono davvero.

Piante che allontanano le zanzare: la lista completa

Tra i rimedi naturali contro le zanzare, difatti, uno dei più impiegati stanel coltivare piante antizanzare in balcone e in giardino. Parliamo specialmente di piante perenni che sbocciano nel periodo estivo e che, per colpa del loro odore forte, risultano alquanto sgradite alle zanzare, ottenendo così l’effetto di tenerle lontane. Partiamo dalla prima pianta ovvero il noto Geranio.

Questa è semplice da coltivare, con dei fiori belli e colorati, sono perfetti come pianta ornamentale e anche un grandissimo repellente antizanzare. Il Pelargonium Odoratissimum, o “geranio odoroso”, emana difattiun aroma pungente di citronella e limone, in grado di tenere lontane anche le zanzare più addestrate. Sbocciano tra la primavera e l’inizio dell’estate e per maturare bene hanno la necessità di un’esposizione a mezz’ombra.

Poi, fra le tante specie di monarda, la Monarda Didyma genera fiori rossi dal profumo forte, assomigliante a quello del bergamotto, che attraggono insetti amici, come api e farfalle e allontanano anzi le zanzare. Fa partedella famiglia delle Lamiacee e nativa dell’America del nord, la monarda è una pianta perenne parecchio duratura e semplice da curare: avrà, difatti, solo necessità di sole e terreno asciutto. Infine, da maggio a luglio, abbiamo la catalpa la quale produce vistosi fiori bianchi che faranno diventare bellissimo il vostro giardino e non soltanto, difatti, se avete un ampio spazio questa è la pianta antizanzare che fa per voi.

 Parliamo infatti di un arbusto che può toccare i 4/5 metri di altezza e la cui azione repellente si allarga per un raggio che è approssimativamente il doppio della sua chioma. Le sue foglie comprendono una caratteristica sostanza chiamata “catalpolo”, impercettibile all’olfatto umano, ma dannosa per gli insetti.

Lascia un commento